Translate

lunedì 28 novembre 2016

Scrive Alberto Calle: Emergenza immigrazione - Indian New Secret Missle - How Powerful are Indian Nuclear Weapons ?


Mi dispiace che i giornalisti in Italia, parlino spesso dell’immigrazione, dimenticando un altro dramma umano, che tra l’altro, coinvolge i nostri connazionali, parlo della decisione di Whirpool di chiudere gli stabilimenti, facendo aumentare la disoccupazione, soprattutto in Caserta, forse i giornalisti Italiani ne dovrebbero ....

Fonte:

http://www.makemefeed.com/2015/04/24/scrive-alberto-calle-emergenza-immigrazione-133722.html








"FERNANDO CALLE " ¿ ESTÀ EN JUEGO LA INSTITUCIONALIDAD ? - Apra sin Víctor Raúl XXIX

 
 
 
 
 
 
 

La autopista del hachís: Alijo de droga en Doñana - Vigilancia Aduanera(SVA) - Las interminables vacaciones del rey de Marruecos - الجالية المغربية / رعايا المملكة بالمهجر/ 2010/04/29


 
 

Las interminables vacaciones del rey de Marruecos

https://www.youtube.com/watch?v=IbVZGeYHTSc


La notizia di Manlio Dinucci - Missili Usa in Romania e Polonia: l’Europa sul fronte nucleare - Romanian police break up "slavery" gang rescuing dozens of youngsters - Romania: Thousands join protests calling for political reform - Vedetele fac RAVAGII pe plaja cu forme apetisante si muschi tonifiati







https://www.youtube.com/watch?v=IbVZGeYHTSc

giovedì 3 novembre 2016

DICIAMO NO A UN INTERVENTO IN SIRIA - TOP 7 Most Powerful Weapons in INDIAN ARMED FORCES 2015 - BAGARRE ALLA CAMERA: LITE TRA RENZI E BRUNETTA, SCONTRO CON M5S E LEGA NORD - Alessandro Di Battista senza vergogna : slingua il Porro e mente sugli stipendi - PTV news 10 Ottobre 2016 - Siria, è scontro al Consiglio di Sicurezza


Voglio assolutamente porgere le mie congratulazioni al nostro Ministro degli Esteri Emma Bonino e al nostro Presidente del Consiglio Enrico Letta, il nostro Paese ha fatto bene a dire che, l'Italia non parteciperà a un possibile intervento militare contro Siria, eppure non dobbiamo autorizzare qualsiasi tipo di utilizzazione delle basi nato presenti sul nostro territorio, ma non tanto perché non si partecipa senza un mandato delle Nazioni Unite, anzi, dobbiamo dire che è meglio non partecipare a nessuna azione militare finché i nostri due marò non rientrino a casa loro, questa è un'occasione perché si faccia pressione sulla comunità internazionale affinché, influiscano sull'India a far rispettare il diritto internazionale, il nostro governo deve farli rientrare prima delle prossime elezioni politiche indiane che, probabilmente si terranno nel 2014. Ad ogni modo, un intervento militare in questo momento non è opportuno, anzi, come bene la detto il Papa, rischia di diventare una guerra mondiale, solo basta ricordare che in Siria esiste una base militare Russa (Base Navale Russa a Tartus), in cui, il 17 maggio, la Russia ha inviato una decina di navi da guerra, a quanto pare, intende ammonire agli Stati Uniti a non intervenire nel conflitto siriano, inoltre, a quanto sembra da fonti di intelligence americana, la Russia ha inviato avanzati missili da crociera antinave della tipologia Yakhont alla Siria e sono dotati di radar avanzati che li rende più efficaci, una formidabile arma. Voglio ricordare che, il Parlamento Britannico ha bocciato la proposta di David Cameron di intervenire in Siria, vale a dire, che il Parlamento ha votato contro la proposta del governo britannico, mi auguro che il lunedì 9 settembre p.v. il Parlamento (Senato) americano gli dica no all'intervento militare, anche perché potrebbe pesare sulla ripresa economica.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=60798








lunedì 17 ottobre 2016

Emergenza immigrazione - Japanese Military 2013 - Student Loans: More Debt, More Defaults, More Problems - Italy is unstable, but default is still a fringe view - Analyst - Default Italia e l'inganno del PIL, i motivi della crisi!!! - Compilation of Silvio Berlusconi's funniest blunders - Rifiuti, Di Biase: "Imbarazzo nei 5 stelle. Dov'è Di Battista oggi?"


Mi dispiace che i giornalisti in Italia, parlino spesso dell’immigrazione, dimenticando un altro dramma umano, che tra l’altro, coinvolge i nostri connazionali, parlo della decisione di Whirpool di chiudere gli stabilimenti, facendo aumentare la disoccupazione, soprattutto in Caserta, forse i giornalisti Italiani ne dovrebbero occuparsene di più di questo dramma. In quanto all’immigrazione, è pure un dramma, perché, possiamo conoscere meglio la schiavitù del XXI secolo, capisco i Paesi che gli rispediscono indietro, come la Germania, oppure coloro che non condividono la posizione del presidente Matteo Renzi alla riunione straordinaria del Consiglio europeo, perciò, occorre distruggere le barche e penalizzare gli scafisti che si arricchiscono con le vite umane, ma non basta, tutti abbiamo visto con Mafia Capitale, come i centri di accoglienza serve come strumento economico alla Mafia, ecco perché, sarebbe più umano chiudere i centri di accoglienza e rispedire gli immigrati ai Paesi da dove sono partiti, come lo fanno altri Paesi, inoltre, dobbiamo fare il blocco navale, che è fattibile, perché si può applicare gli articoli 41 e 42 della Carta delle Nazioni Unite che prevedono tra l’altro, il blocco navale oltre a quello economico e diplomatico, questa sarebbe la soluzione al problema immigrazione, si risparmierebbe anche dal punto di vista economico e logistico, ma soprattutto sarebbe la cosa giusta ed umana da fare.

Fonte:

http://www.avantionline.it/2015/04/scrive-alberto-calle-emergenza-immigrazione/#.WASoWuxH7IW




 
 
 
 







Entrevista a FERNANDO CALLE HAYEN - ONU debería instalarse en el Perú para colaborar contra la impunidad


Fernando Calle: ONU debería instalarse en el Perú para colaborar contra la impunidad (VIDEO)

https://www.facebook.com/pages/Fernando-Calle-Hayen/291500827713935

https://twitter.com/fernandocalle_h

http://www.fernandocalle.com/

Documentario - (Censurata Gov Berlusconi) - I Rapporti Segreti Tra America E Italia


https://www.youtube.com/watch?v=utMjv-lajNY

Coalición Canaria exige al Gobierno que pida explicaciones a Marruecos por la expulsión de los activistas - MELILLA - Frontera TERCERMUNDISTA - ESPAÑA - MURRUECOS


Coalición Canaria exige al Gobierno que pida explicaciones a Marruecos por la expulsión de los activistas

https://www.youtube.com/watch?v=utMjv-lajNY

mercoledì 5 ottobre 2016

LE OLIMPIADI DI ROMA 2024 - Marine Sgt. talks Benghazi Four At Bill Clinton rally for Hillary 2016 - Raggi (M5S): Sono contraria alle Olimpiadi a Roma - Virginia Raggi, conferenza Stampa Candidatura Olimpiadi di Roma 21 Settembre 2016 - Alessandro Di Battista senza vergogna : slingua il Porro e mente sugli stipendi


Fino ad oggi la probabile strategia del partito democratico e di forza Italia di aver fatto vincere il M5S a Roma, vi ha costato la fine della candidatura delle olimpiadi 2024 di Roma, e mi chiedo cosa attendono a Forza Italia e nel partito democratico? Forse il fallimento della sindaca Virginia Raggi, ma se parliamo di democrazia, dovremmo dire che il M5S e Virginia Raggi hanno vinto il campidoglio con la promessa di rifiutare la candidatura di ospitare le olimpiadi a Roma nel 2024, e devo dire che la promessa è stata mantenuta dalla sindaca e del m5s, esempio di promessa mantenuta e di democrazia perché sanno che il Popolo ha votato il m5s proprio per non ospitare le Olimpiadi a Roma. Se facessimo una grafica, forse potremmo capire le perdite economiche che le olimpiadi hanno lasciato alle città ospitanti, per esempio Torino 2006, ha lasciato alla città di Torino un debito infinito e le strutture del villaggio olimpico ha ereditato un abbandono diventando dieci anni dopo un rifugio dei rifugiati. Faccio le congratulazioni alla sindaca Virginia Raggi e al m5s per aver mantenuto la loro promessa elettorale.

Se facciamo un quadro delle altre città potremmo osservare cosa vi ha lasciato le olimpiadi:

1) Olimpiadi di Rio, hanno visto i conti in rosso per almeno 135 milioni di dollari, dovuti alla necessità di rafforzare la loro sicurezza per la minaccia del terrorismo internazionale, non dimentichiamo gli arresti effettuati dalle autorità del Brasile perché stavano pianificando degli attentati ai Giochi di Rio.

2) Stesso discorso per Londra 2012 mentre Pechino 2008 ha perlomeno ottenuto un guadagno d’immagine, a differenza di Londra, a Pechino la struttura delle olimpiadi è diventato un’attrazione turistica da visitare.

3) Atene 2004 è ritenuta da molti come l’inizio della crisi economica della Grecia, naturalmente esiste anche altri fattori alla crisi economica della Grecia, ma ad ogni modo le olimpiadi influisce nella loro pesante crisi economica, e così si potrebbe allungare l’elenco.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=88422










domenica 18 settembre 2016

EMERGENZA IMMIGRAZIONE - Media says Clinton 'emerges unscathed' from Benghazi hearing - Benghazi Victim's Sister Shocked by Bill Clinton's Comments - RENZI,ADINOLFI "LETTA INCAPACE"


Mi dispiace che i giornalisti in Italia, parlino spesso dell'immigrazione, dimenticando un altro dramma umano, che tra l'altro, coinvolge i nostri connazionali, parlo della decisione di Whirpool di chiudere gli stabilimenti, facendo aumentare la disoccupazione, soprattutto in Caserta, forse i giornalisti Italiani ne dovrebbero occuparsene di più di questo dramma. In quanto all'immigrazione, è pure un dramma, perché, possiamo conoscere meglio la schiavitù del XXI secolo, capisco i Paesi che gli rispediscono indietro, come la Germania, oppure coloro che non condividono la posizione del Presidente Matteo Renzi alla riunione straordinaria del Consiglio Europeo, perciò, occorre distruggere le barche e penalizzare gli scafisti che si arricchiscono con le vite umane, ma non basta, tutti abbiamo visto con Mafia Capitale, come i centri di accoglienza serve come strumento economico alla Mafia, ecco perché, sarebbe più umano chiudere i centri di accoglienza e rispedire gli immigrati ai paesi da dove sono partiti, come lo fanno altri paesi, inoltre, dobbiamo fare il blocco navale, che è fattibile, perché si può applicare gli articoli 41 e 42 della Carta delle Nazioni Unite che prevedono tra l'altro, il blocco navale oltre a quello economico e diplomatico, questa sarebbe la soluzione al problema immigrazione, si risparmierebbe anche dal punto di vista economico e logistico, ma soprattutto sarebbe la cosa giusta ed umana da fare.
Gli immigrati clandestini pagano una forte somma di denaro, se applichiamo gli artt. 41 e 42, vale a dire il blocco navale, eppure coloro che riescono ad entrare si applica l'espulsione o li rispediamo indietro, allora, l'Italia non avrebbe il problema logistico e non dovrebbe pagare 30 euro per ogni immigrato al giorno. Tra l'altro, potrebbe diminuire le intenzioni di immigrare clandestinamente, perché, gli immigrati dovrebbero ripagare la stessa somma per riprovare.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=75284



 








lunedì 5 settembre 2016

I RISULTATI DEL G8 - INTERCETTAZIONI RENZI,ADINOLFI "LETTA INCAPACE" - G7 Ise-Shima (Day 1) with Shinzō Abe, Obama Merkel Hollande Renzi Cameron Trudeau Juncker & Tusk - Ulster: proteste anti-G8


Credo che il nostro Paese ne ha ottenuto ottimi risultati nei negoziati del G8 svoltosi in Irlanda del Nord, tanto per cominciare, possiamo dire che il miglior risultato sostenuto da Barack Obama è stato la priorità della crescita e lavoro, soprattutto quella giovanile, la regolarizzazione delle multinazionali, e la lotta alla criminalità nei paradisi fiscali, insomma, quasi tutto il programma della nostra politica, ma questa volta a livello del G8. Io penso che il nostro Paese, esce rafforzata dal G8, e ci credo che il nostro Premier, Enrico Letta torni a Roma carico di energie positive, proprio per i buoni risultati ottenuti dal G8, ma forse è mancato solo una questione importante della nostra politica estera, forse ci mancò portare al tavolo, la vicenda dei nostri due marò, che non possiamo dimenticare, ed è una priorità della politica estera portarli a casa loro, mi sembra che lo dobbiamo fare prima delle elezioni politiche che, a quanto sembra, si terranno in India nel 2014.

Devo aggiungere anche la soddisfazione per l'accordo contro l'evasione fiscale e riciclaggio, proprio su questo argomento, interessano i paradisi fiscali. E' importante monitorare la situazione in Libia, che è di grande interesse per il nostro Paese e per il Mondo, e per questo mi auguro che la conferenza del 4 luglio a Roma, abbia un grande successo.

fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=59099









venerdì 26 agosto 2016

Terremoto Amatrice: almeno 37 morti: la conferenza stampa della protezione civile e le informazioni



Appello urgente per i cittadini che vogliono collaborare alla raccolta di viveri e indumenti per i paesi terremotati:
Elenco dei beni:
Vestiario e scarpe per adulti e bambini
Tutto ciò che concerne la pulizia della persona sia adulto che bambino (pannoloni per adulti,pannolini varie misure per bambini,salviette imbevute,bagnoschiuma,dentifricio, saponette,lamette,assorbenti)
Asciugamano ...
Lenzuola
Coperte
Cibi in scatola e pasta(tonno,pomodoro,fagioli,caffe,zucchero,sale olio,ecc...)
Importante alimenti per celiaci e neonati

Si prega che il vestiario sia esclusivamente nuovo
Per la donazione dei beni recarsi presso la protezione civile Roma Est Lunghezza in via delle cerquete n 24

Fonte: https://www.facebook.com/ProtezioneCivile-Roma-Est-Lunghezza-1634850156736713/

Tutte le informazioni utili per aiuti e donazioni ai terremotati


https://www.youtube.com/watch?v=c87jahdh4-E

ENTREVISTA FERNANDO CALLE



https://www.facebook.com/pages/Fernando-Calle-Hayen/291500827713935

https://twitter.com/fernandocalle_h

http://www.fernandocalle.com/

Lower Unemployment Rate in Peru Attracts Immigrants Seeking Work - Perù: Pil in crescita - Il Perù non conosce la crisi



Perù: Pil in crescita

Il Perù non conosce la crisi

https://www.youtube.com/watch?v=c87jahdh4-E




mercoledì 3 agosto 2016

L'AQUILA - Donald Trump responds to his critics - Sisma L'Aquila: Cardella, c'è rischio infiltrazioni mafia - Don Ciotti: la mafia a L'Aquila prima del terremoto - Sobornos y mafia en la reconstrucción de L'Aquila


Mi sembra troppo preoccupante la situazione nell'Aquila, è preoccupante che il Sindaco dell'Aquila Massimo Cialente, dica che esisterebbe un disinteresse verso la città colpita dal sisma del 2009, ed è ancor più preoccupante il fatto che, voglia andarsene via, se entro 15 giorni non arrivasse i fondi attesi da dicembre. Ritengo opportuno che si mandi i fondi richiesti dal Comune dell'Aquila, ci vuole maggiore chiarimenti e maggiore monitoraggio nell'Aquila, non credo che ci sia un disinteresse verso la città colpita, non dovrebbe avere nessun disinteresse verso l'Aquila, anzi, in caso necessario si dovrebbe aumentare l'interesse verso l'Aquila.
Una volta formato il governo, non si può perdere più tempo, si lavori subito alla riforma elettorale, si cambi la legge elettorale per dare più fiducia e maggiore certezza alla nostra classe politica e alla nostra economia, sarebbe intollerabile continuare con questa legge elettorale che, l'unica cosa che ha portato con sé, è l'ingovernabilità e l'incertezza nella nostra politica e nel nostro sistema parlamentare.
Per quanto riguarda l'occupazione, bisogna puntare al turismo, il nostro Paese ha un ottimo mercato nel turismo e diminuire le tasse alle imprese che, collaborino con l'aumento dell'occupazione.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=58188









lunedì 6 giugno 2016

VERGOGNA POLITICA - Marco Travaglio e le intercettazioni fra Sacca e Berlusconi - Italian Bank Panic & Bail-In – The Next Domino To Fall - Stipendi d'oro per i manager delle banche in crisi - Italia enfrenta grave crisis económica - Le pensioni d'oro non finiscono mai - Povertà, aumentano i giovani e i senza lavoro - COSTI DELLA POLITICA "PD TAGLIA I SERVIZI MA HA RISORSE DA SPRECARE PER SISTEMARE GLI AMICI"


Ho appreso con tristezza ed amarezza la notizia del Senato della Repubblica, l'Italia si trova al 69° posto nella classifica dei paesi con Corruzione, la corruzione è un cancro non solo per la società e per i cittadini, ma anche per gli stessi imprenditori, danneggia gli investimenti, il nostro Paese non può accettare un governo che non si impegni a lottare contro la corruzione, l'Italia deve migliorare l'immagine nella lotta alla corruzione, figuriamoci che la Spagna si colloca al 32° posto, vale a dire, che esiste meno corruzione in Spagna. Mi auguro che il Senato rifletta e pensi a un'Italia senza corrotti, si veda l'esempio della Danimarca e la Nuova Zelanda, che sono i due Paesi senza corruzione, secondo i dati internazionale, si collocano ai primi posti della classifica. E' una vergogna lo slittamento in Senato di due settimane fino al periodo 17 - 19 marzo, l'approdo in aula del disegno di legge sulla corruzione, il Governo e il Partito Democratico, dovrà spiegare al Popolo la modifica riformulata inviata alla commissione Giustizia della Camera, che a quanto sembra, sarebbe la causa della spaccatura della maggioranza sulla legge corruzione, e mi chiedo, dov'è la parola del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, che diceva lotta alla corruzione?, dove sono le parole che si urlava all'interno del Partito Democratico chi è corrotto deve pagare?. Speriamo che l'Italia non torni indietro, ma soprattutto, speriamo che la classe politica ne rifletta.

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/lettere/11770113/VERGOGNA-POLITICA.html



https://www.youtube.com/watch?v=eL5XSSPVCYg
















venerdì 27 maggio 2016

A COLLOQUIO CON LA CAPOLISTA "LISTA CIVICA CON GIORGIA" TURCHESE BARACCHI ED ALBERTO ASCANI


Alberto Calle ha incontrato la Capolista Turchese Baracchi ed Alberto Ascani (candidato al XV municipio), durante l'incontro hanno parlato delle problematiche e del futuro della nostra capitale Roma, Alberto Calle ha espresso le sue preoccupazioni in quanto al debito pubblico del Campidoglio, Sicurezza e Legalità, gestione dei beni pubblici e la possibilità di privatizzare alcuni beni pubblici non prioritari in modo da offrire un migliore servizio ai cittadini togliendo così un peso a carico dei cittadini.
 

1) La corruzione costa alla nostra capitale 1,3 miliardi, cosa pensate di fare per contrastare il cancro e il peso della corruzione in beneficio dei cittadini Romani?
 
La corruzione pesa molto di più di 1,3 miliardi. La corruzione offende il prestigio e la storia della Capitale, la corruzione recide il rapporto tra cittadini e amministrazione, la corruzione uccide la fiducia nelle istituzioni, la corruzione fa perdere di credibilità al nostro sistema ed è il più grande deterrente agli investimenti.

Il contrasto deciso non solo alla corruzione, ma ad ogni forma di permeabilità a pratiche poco ortodosse, fossero anche e solo raccomandazioni e banali favoritismi, è la nostra sfida Capitale.

Lavoreremo con Cantone, avremo un piano di prevenzione della corruzione che obbligherà al tracciamento on-line di ogni procedimento e che metterà referenti anti-corruzione in ogni ufficio, il termine di 30 giorni per dare risposte ai cittadini sarà obbligatorio, il linguaggio amministrativo sarà semplificato, ogni cittadino avrà un tutor di riferimento per le proprie pratiche.
 
2) Esiste un problema con la sicurezza, quale sarebbe il programma per la sicurezza dei cittadini?

La sicurezza a Roma è un problema strutturale che va affrontato con una visione di insieme. Proponiamo un pacchetto di misure che prevede di riportare i controllori sugli autobus, la valorizzazione degli interventi dei vigili urbani, la riqualificazione delle aree verdi, dei parcheggi, degli edifici in disuso o delle opere incompiute -spesso teatro di aggressioni- in partenariato con i privati, la diffusione dei pali intelligenti con telecamere di sicurezza ovunque sia possibile (vicino scuole, centri di aggregazione, strade, parchi, parcheggi, ecc.), un piano di efficientamento energetico che consenta di illuminare meglio e in modo mirato le nostre strade; chiederemo altresì maggiore presenza delle forze dell'ordine con investimenti mirati perché il controllo del territorio e la sicurezza sono elementi fondamentali. A questo va accompagnato anche un programma di solidarietà reale (non quella a parole) nei confronti di chi è in un oggettivo stato di difficoltà e non va lasciato ai margini della società. Perché chi delinque spesso sente di non avere nulla da perdere, talvolta lo fa per necessità. Accoglienza agli immigrati non è consentirgli di varcare una frontiera ma è assicurarsi che abbiano possibilità di una vita dignitosa, assistere un tossicodipendente non è dargli il metadone ma è aiutarlo ad uscire dal tunnel della droga conducendolo all'alternativa. Non è consentendo l'elemosina per strada, magari lasciata nelle mani di un bambino costretto a mendicare, che una comunità può sentire di aver assolto al suo dovere. Così si offende l'essere umano, e si ledono i diritti dei bambini. 
 
3) Ci potrebbe spiegare in sintesi, quali sono i programmi che avete per il municipio XV e in generale per la nostra capitale?
 
Abbiamo idea di rendere il territorio del XV municipio teatro di una sperimentazione: quella del partenariato pubblico/privato. Finanza di progetto, sponsorizzazioni, compensazioni saranno la formula magica per guarire le piaghe della città con investimenti e gestione privati sotto un rigoroso e quotidiano controllo pubblico. Solo così aree verdi, strade e marciapiedi, servizi per l'infanzia e gli anziani, trasporti, potranno avere nuova vita. E poi procedimenti per i cittadini on-line, tracciati e conclusi in 30 giorni come prevede la legge. Per realizzare tutto questo abbiamo pensato ad una sinergia: quella di Alberto Ascani, controller gestionale con 25 anni di esperienza, e Benedetta Filiasi, giovane praticante avvocato appassionata di questioni civiche, entrambi candidati al Consiglio del XV Municipio, e Turchese Baracchi, agguerrita candidata al Consiglio comunale, tutti nella lista civica CON GIORGIA.
 
4) Che messaggio volete dare agli elettori e ai nostri connazionali che voteranno il 5 giugno a Roma? 

Giorgia Meloni rappresenta un modello alternativo di fare politica, quella libera dai condizionamenti e dalle logiche del potere, quella sana che i cittadini hanno quasi dimenticato, quella pulita e vincente che può restituire credibilità alla Capitale d'Italia. Con Giorgia cambierà l'immagine di Roma. È per questo che già da ora molte delle risorse migliori sono già in campo con lei. E noi siamo fieri di essere al suo fianco.

 
 
 




 
 
 

lunedì 23 maggio 2016

Tesi Università Roma Tre Relatore: Prof. Luigi Moccia "Master Cittadinanza Europea, Unione Europea quale futuro?"



Come definire l'unione europea?, un sogno da completare, il sogno di Altiero Spinelli, ma in questi tempi, l'unione europea si è dimostrata assai una disunione, ogni singolo paese, pensa agli interessi nazionali e ciò crea disagi nelle istituzioni europee, persino nella fiducia dei cittadini, oggi l'unione europea si trova in una posizione difficile, è a metà di migliorare la sua esistenza come quella delle loro istituzioni, oppure di indirizzarsi verso una rottura imminente dell’unione europea così come la conosciamo, ecco perché occorre creare una sola persona giuridica, una sola grande nazione, una sola lingua, un solo Stato, si dovrà cambiare e andare avanti verso la creazione degli Stati Uniti d’Europa, solo così, potremmo portare alla fine il sogno di Altiero Spinelli, un sogno, di un grande pilastro, è stato difficile creare l’unione europea, ma alla fine è una realtà, ora occorre finire il progetto che sarà assai difficile ma non un impossibile, creare gli Stati Uniti d’Europa, solo così si attueranno politiche pensate agli interessi di tutti i cittadini europei, perché diventerà una sola politica e un solo interesse nazionale.

(Per leggere il documento cliccate alla fonte)

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=84925













lunedì 9 maggio 2016

HABEMUS PRESIDENTE - Italy's economy on the brink - ECCO PERCHE' CRESCE IL DEBITO PUBBLICO - quello che nessun politico osa dire!


Voglio esprimere la mia grande soddisfazione per la rielezione del nostro Presidente Giorgio Napolitano, al quale le porgo le mie più vive congratulazioni per l'altissimo incarico che Ella ricopre e la grande responsabilità che dovrà affrontare con sé. Sono fiducioso che l'elezione del nostro Presidente servirà a risolvere il momento assai difficile che attraversa la nostra politica, pertanto, auguro al nostro Presidente Giorgio Napolitano, buona fortuna e un buon lavoro per i suoi prossimi 7 anni. Abbiamo finalmente eletto un Presidente della Repubblica, ora la politica non deve perdere più tempo, bisogna eleggere un governo politico di larghe intese, dopodiché, si affronti subito il problema della riforma elettorale, proprio il causante della crisi politica nel nostro sistema parlamentare, perciò, occorre cambiare subito la legge elettorale.

Imperdonabile resterebbe la mancata riforma della legge elettorale, con l'attuale legge elettorale, il vincitore ha finito per non riuscire a governare, ed è proprio il grave problema che dovrebbe affrontare la nostra classe politica, occorre dare governabilità a chi ha ottenuto la maggioranza eletta dal Popolo, naturalmente, bisogna senza sé e senza ma, cambiare la legge elettorale.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=57864







FERNANDO CALLE: Los Desayunos de Correo y Usil: programa del 8 de abril de 2016


https://www.facebook.com/pages/Fernando-Calle-Hayen/291500827713935

https://twitter.com/fernandocalle_h

http://www.fernandocalle.com/


Lettera a Grasso e Boldrini: rinviare voto riforme! - di M5S Roma VI


Le mani del governo sporche di petrolio non possono toccare la Costituzione e macchiarla indelebilmente: sarebbe una vera violenza alle regole democratiche del Paese. E' fondamentale che i presidenti di Camera e Senato cambino il calendario dei lavori: prima si deve votare la mozione di sfiducia al governo presentata dal MoVimento 5 Stelle al Senato.
Per questo gli abbiamo scritto una lettera a Laura Boldrini e Pietro Grasso: non possono ignorare quello che sta succedendo in Italia. Votare nei prossimi giorni la riforma della Costituzione sarebbe un atto gravissimo, una violenza alla democrazia italiana già troppo vituperata da una classe dirigente indegna.
L'inchiesta Trivellopoli mette in evidenza un sistema di ricatti e controricatti, oltre a numerosi esponenti dell'esecutivo nelle mani delle lobby petrolifere. Queste persone non possono essere i nuovi padri costituenti.

https://www.youtube.com/watch?v=KCd14gKDcaE




Chouha Maroc Ramid et Benkirane - Activistas de ONGs denuncian torturas a presos salafistas en Marruecos - las razones de Exteriores para no viajar a Marruecos



https://www.youtube.com/watch?v=KCd14gKDcaE

Activistas de ONGs denuncian torturas a presos salafistas en Marruecos

Semana Santa: las razones de Exteriores para no viajar a Marruecos, Túnez y Egipto




Water Crisis Hits Pan India


https://www.youtube.com/watch?v=KCd14gKDcaE

lunedì 25 aprile 2016

Una vergogna politica - Alessandro Di Battista ballista senza vergogna su Legge Ecoreati - Fiano imbarazza Di Battista : cosa combinate a Livorno e Parma ? - Media corruption in Italy

 


Ho appreso con tristezza ed amarezza la notizia del Senato della Repubblica. L’Italia si trova al 69° posto nella classifica dei Paesi con corruzione, corruzione che danneggia gli investimenti e rappresenta un cancro non solo per la società e per i cittadini, ma anche per gli stessi imprenditori. Il nostro Paese non può accettare un governo che non si impegni a lottare contro la corruzione, l’Italia deve migliorare l’immagine nella lotta alla corruzione, figuriamoci che la Spagna si colloca al 32° posto, vale a dire, che esiste meno corruzione in Spagna. Mi auguro che il Senato rifletta e pensi a un’Italia senza corrotti, si veda l’esempio della Danimarca e la Nuova Zelanda, che sono i due Paesi senza corruzione, secondo i dati internazionale, si collocano ai primi posti della classifica.
E’ una vergogna lo slittamento in Senato di due settimane fino al periodo 17 – 19 marzo, l’approdo in aula del disegno di legge sulla corruzione, il Governo e il Partito Democratico, dovranno spiegare al Popolo la modifica riformulata inviata alla Commissione Giustizia della Camera, che a quanto sembra, sarebbe la causa della spaccatura della maggioranza sulla legge corruzione, e mi chiedo, dov’è la parola del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, che diceva lotta alla corruzione?, dove sono le parole che si urlava all’interno del Partito Democratico chi è corrotto deve pagare? Speriamo che l’Italia non torni indietro, ma soprattutto, speriamo che la classe politica ne rifletta.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

martedì 5 aprile 2016

EMILIA ROMAGNA - Alessandro Di Battista ballista senza vergogna su Legge Ecoreati - Alessandro Di Battista senza vergogna : slingua il Porro e mente sugli stipendi


Il leader del Movimento 5 Stelle (Beppe Grillo), ha deciso di donare parte delle micro donazioni ricevuti volontariamente dai 27.943 cittadini destinata alla sua campagna elettorale ai terremotati dell'Emilia Romagna. Il M5S ha raccolto 774.208,05 euro, ne sono stati spesi 348.506,49 e la differenza sarà devoluta ai terremotati dell'Emilia Romagna. Ritengo questa azione giusta e generosa da parte del M5S e di Beppe Grillo, questa è l'azione di chi ama la politica, perché la politica significa servire al Popolo, ed è proprio l'azione del M5S che dimostra un esempio di servitore del Popolo, spero però, che Beppe Grillo, con quella generosità pensi subito a contribuire alla formazione di un nuovo governo, un governo politico e non più tecnico, perché c'è bisogno di formare un governo, visto che il Paese non può stare senza un governo politico, una barca ha bisogno di una guida, in questo caso la guida è un governo politico.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=57545








inmigración Marroquí en España entre la espada y la pared


Marruecos expulsa a dos periodistas franceses por falta de permisos

Lo stupefacente, prevalentemente hashish, giungeva dal Marocco in Italia attraverso l’aeroporto internazionale di Malpensa

Albert Londres de periodismo anunció hoy que renuncia a su intención de celebrar la ceremonia de entrega de esta edición en Marruecos

Activistas de ONGs denuncian torturas a presos salafistas en Marruecos





FERNANDO CALLE EN Los Desayunos de Correo y Usil


http://www.fernandocalle.com/

https://www.facebook.com/pages/Fernando-Calle-Hayen/291500827713935

https://twitter.com/fernandocalle_h

India And Italy Should Suspend All Court Proceedings: UN tribunal


Grazie ai Senatori di maggioranza per l'ottimo lavoro svolto in Commissione bilancio. Ripristinati 4.900.000 euro, sulla stabilità, per italiani all'estero - di Angela Fucsia Nissoli


"Sono particolarmente contenta di poter comunicare direttamente alle Comunità italiane di Toronto e Detroit, in occasione dei Convegni sulla promozione linguistica italiana all'estero, che Claudio Micheloni, Renato Turano e Francesco Giacobbe (PD), Aldo Di Biagio (AP) e Fausto Longo (PSI), senatori di maggioranza eletti all'estero, con il loro costante e convinto impegno sono riusciti a far approvare un emendamento, in Commissione bilancio, che ripristina 4milioni e 900 mila euro a vantaggio di CGIE, Comites, Enti Gestori e IIC. Tutto questo rappresenta un passo decisamente importante che mostra l'apertura del Governo verso gli italiani all'estero e fa sperare di poter incidere ancora di più, in futuro, sulle politiche nazionali per gli italiani all'estero". Lo ha dichiarato l'On. Fucsia FitzGerald Nissoli, eletta nella Circoscrizione estero - Ripartizione Nord e Centro America.


Telefono Verde - di Claudia Bellocchi


“Sono lieta di annunciare una iniziativa concreta rivolta alle donne di Roma e del Lazio – spiega Claudia Bellocchi della Lega Nord Roma-Lazio – che in questo momento vivono una situazione precaria di sicurezza nella loro vita quotidiana. Come Presidente dell’ A.F.D.P. Con Te Donna dal 2008 sono sempre stata vicina i problemi delle donne lanciando iniziative volte a dar voce a chi non si sente sicura e vuole una risposta forte dalla politica. Questo numero di telefono sarà una linea che raccoglierà le informazioni da tutti i municipi di Roma e che darà un prezioso contributo per capire dalle voci delle donne dove bisogna agire."



mercoledì 30 marzo 2016

I costi della politica - di A. Orlando Pensieri&Parole


Nell’intervento del 16 marzo scorso abbiamo parlato del teatrino della politica; per completare il discorso e per sottolineare uno dei tanti effetti deleteri che questo teatrino produce in Italia restiamo in argomento e parliamo dei costi della politica.
Nella rubrica “Lettere al Corriere” di ieri un cittadino (Alberto Calle) ha scritto:
    
“Vorrei capire come mai il costo della nostra politica è talmente alto che supera persino quello degli Stati Uniti. Vorrei capire perché i nostri lavoratori sono i meno pagati della media europea ma pagano le tasse più alte della Ue, mentre i nostri parlamentari guadagnano circa 35 mila euro al mese e sono i più pagati della Ue e degli Stati Uniti. Mi pare che qualcosa non funzioni”.
Ma non sono solo i parlamentari nazionali di Camera e Senato a costare tanto. Pensate alle diverse centinaia di consiglieri regionali, molti dei quali hanno equiparato il loro stipendio a quello dei parlamentari nazionali, e pensate pure al numeroso esercito di portaborse, di assistenti e di consulenti.
E non finisce qui.
Con uno stipendio annuo lordo di euro 149.215, i rappresentanti italiani eletti nel Parlamento europeo sono i più pagati del Continente. Gli svedesi costano 61.704 euro all’anno e gli ungheresi 10.080 euro all’anno! Due senatori dell’Ulivo, Cesare Salvi e Massimo Villone, nel libro dal titolo “Il costo della democrazia”, hanno calcolato che un parlamentare europeo italiano, messe insieme tutte le fonti di reddito, non guadagni meno di 30-35 mila euro al mese, in larga parte esentasse.
Anni addietro gli italiani hanno abolito con un referendum il finanziamento pubblico, ma dal 2006 al 2010 i partiti si spartiranno la cifra di circa 50 milioni di euro all’anno a titolo di rimborso per le spese sostenute in occasione delle elezioni del 9 e 10 aprile 2006 per il rinnovo della Camera dei Deputati. Mentre al Senato il totale dei fondi pubblici destinati ai partiti supera i 40 milioni di euro all’anno.
E sapete che altrettanti 50 milioni di euro all’anno sono erogati dallo Stato sotto forma di sovvenzioni a quotidiani e periodici che si sono collegati ai diversi gruppi parlamentari presenti nella Camera e nel Senato? Fra i destinatari di contributi pubblici, oltre agli organi di partito riconosciuti, figurano testate come “Il Foglio” (che nel 2003 ha ricevuto più di 3,5 milioni di euro), come “Libero” (più di 5,4 milioni di euro), come “Il Riformista” ( 2,1 milioni di euro), e come il giornale napoletano “Roma” (2,5 milioni di euro).
E poi ci chiediamo perché i cittadini italiani pagano più imposte, tasse e tributi della media europea, e soprattutto dei principali partner commerciali come Germania, Francia e Spagna, ed in compenso ricevono meno servizi sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo degli altri (indagine sulla pressione tributaria in Europa dell’Ufficio Studi dell’associazione artigiani Cgia di Mestre).
I già citati Salvi e Villone sostengono che portando a 600 il numero dei parlamentari nazionali (oggi sono 945), abolendo le Province e limitando a 40 il numero dei membri del Governo (oggi sono 102), si risparmierebbero 2,6 miliardi di euro all’anno. Ma chi sono, in Parlamento, i deputati ed i senatori disposti a fare una battaglia per ottenere questo risparmio?


Fonte:
http://www.sanmango.org/go14/index.php?option=com_k2&view=item&id=193:i-costi-della-politica&Itemid=101

lunedì 22 febbraio 2016

OPERE PUBBLICHE E LO SPRECO DELLA POLITICA - Opere incompiute - spreco di denaro pubblico a Tv7 - Lo spreco dei voli di Stato - Alessandro Di Battista senza vergogna : slingua il Porro e mente sugli stipendi


E' giunto il momento di valutare a cosa serve la politica nel nostro Paese, serve a non avere una voce nella politica estera, parlo del caso Marò, Ustica e Giulio Regeni, serve a non avere un'opposizione presso le aule del Parlamento, ma soprattutto serve a sprecare la già disastrosa economia nazionale. In Italia ci sono 868 opere incompiute con uno spreco di circa 166 euro a famiglia Italiana, nel 2013 le opere incompiute erano a quota 692, direi che abbiamo avuto un grande progresso, ma non a beneficio dell'Italia, bensì ad aumentare l'incertezza e il debito pubblico del nostro Paese, un progresso al disavanzo dell'Italia e delle future generazioni, però non solo abbiamo un disavanzo nelle opere, ma anche nell'anagrafe demografico, considerando che nel 2015 abbiamo raggiunto un grande successo storico per il nostro Paese, abbiamo una popolazione in calo, le nascite sono state 488 mila (8 per mille residenti), 15 mila in meno rispetto al 2014. Nello stesso anno, il tasso di mortalità è il più alto tra quelli misurati dal secondo dopoguerra in poi, nello stesso periodo, direi che abbiamo aumentato (l'export), sì ma l'export dell'emigrazioni, sono 100 mila Connazionali che si sono trasferiti all'anagrafe A.I.R.E., diminuendo così la popolazione di Cittadinanza Italiana a 55,6 milioni, conseguendo una perdita di 179 mila residenti. Questa è la svolta buona del nostro bel Paese.

Per quanto riguarda le opere e lo spreco, direi di pensare almeno, a un'opera che potrebbe definire il futuro energetico del nostro Paese, parlo dell'attivazione delle centrali nucleari, l'energia pesa sulle imprese Italiane e non solo, ci rende vulnerabile visto che dipendiamo dall'estero, occorre con urgenza una grande opera, Matteo Renzi ha detto che ha fame delle riforme, invece si deve avare fame dell'indipendenza energetica, perché senza una indipendenza energetica l'Italia non avrà sicuramente un futuro per le nuove generazioni, basta vedere il panorama geopolitico, cito solo due: Ucraina e Libia. D'altronde, le grande opere rimangono, le persone passano, per fare storia di un grande successo grazie al governo del Fascismo di Benito Mussolini, la Generazione dell'attuale classe politica, può usufruire del cultura del cinema Italiano, sì, perché fu proprio il governo di Benito Mussolini ad inaugurare una grande opera lasciando un progresso agli eredi della Patria nel campo cinematografico, parlo naturalmente della costruzione di Cinecittà, per non parlare d'altro, ritengo necessario che ci sia davvero una svolta per il nostro Paese, prendiamo esempi del passato per costruire il futuro, ma non dipende solo della classe politica a volte è il Popolo che dovrà prendersi per mano il destino del futuro delle prossime generazioni. Concludo con un appello, prendiamo esempi delle cose buone, ma non delle cose cattive, per esempio un grave errore, sarebbe il pericolo di uno Stato di Polizia, ovverò, Stato Totalitario, bisogna difendere con tenacia la democrazia, annullando ogni tentativo di Totalitarismo, ecco perché, una grande riforma caro Matteo Renzi, sarebbe cambiare il nostro sistema politico e la nostra Costituzione (parte politica e Istituzioni) da un sistema (che non serve all'Italia) parlamentare a un sistema Presidenziale o semipresidenziale, dando così un grande contributo alla democrazia Italiana e dandone più voce ai Cittadini di eleggere il proprio Presidente e governo, e mi creda questa sarebbe la svolta buona per il futuro dell'Italia. 

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=83346











Costituzione - Conflitto magistrati e potere politico - Silvio Berlusconi Bunga Bunga - Ruby - csm


martedì 9 febbraio 2016

VERGOGNA POLITICA - insulti tra Di Battista e Speranza - Corruption in Italy - Renzi Declares War on Corruption


Ho appreso con tristezza ed amarezza la notizia del Senato della Repubblica, l'Italia si trova al 69° posto nella classifica dei paesi con Corruzione, la corruzione è un cancro non solo per la società e per i cittadini, ma anche per gli stessi imprenditori, danneggia gli investimenti, il nostro Paese non può accettare un governo che non si impegni a lottare contro la corruzione, l'Italia deve migliorare l'immagine nella lotta alla corruzione, figuriamoci che la Spagna si colloca al 32° posto, vale a dire, che esiste meno corruzione in Spagna. Mi auguro che il Senato rifletta e pensi a un'Italia senza corrotti, si veda l'esempio della Danimarca e la Nuova Zelanda, che sono i due Paesi senza corruzione, secondo i dati internazionale, si collocano ai primi posti della classifica.

E' una vergogna lo slittamento in Senato di due settimane fino al periodo 17 - 19 marzo, l'approdo in aula del disegno di legge sulla corruzione, il Governo e il Partito Democratico, dovrà spiegare al Popolo la modifica riformulata inviata alla commissione Giustizia della Camera, che a quanto sembra, sarebbe la causa della spaccatura della maggioranza sulla legge corruzione, e mi chiedo, dov'è la parola del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, che diceva lotta alla corruzione?, dove sono le parole che si urlava all'interno del Partito Democratico chi è corrotto deve pagare?. Speriamo che l'Italia non torni indietro, ma soprattutto, speriamo che la classe politica ne rifletta.

Fonte: http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=73981


Opinione: Alessandro di Battista forse non dovrebbe prendere in giro i suoi elettori, ho fatto delle domande ad Alessandro di Battista, se vuole rispondere può chiedere alla sua segretaria Sig.ra Caputo.