Translate

martedì 2 dicembre 2014

ALLARME CORRUZIONE



Torniamo indietro fino al 2009, in cui sembra che vissero gravi episodi di illegalità, sleale alterazione concorrenza, ove si prende in considerazione l'allarme lanciato dal Presidente dell'autorità per la vigilanza sui contratti pubblici Giampaolino. Questo mancato rispetto delle regole e la presenza radicata e diffusa della corruzione sarebbe causa di una profonda e sleale alterazioni delle condizioni concorrenziali che può contribuire ad annientare le imprese oneste costringendole a uscire dal mercato, e questo è in parte, la colpa della crisi in cui sta attraversando l'Italia, ecco perché, occorre la collaborazione di tutti ma soprattutto dei giornalisti, oggi è una grande responsabilità per i giornalisti che ne dovranno assumere, ma assai difficile, soprattutto, quando la corruzione, a quanto sembra, insorgerebbe all'interno della P.A., e ancor più difficile se sarebbero di gravi episodi di corruzione ed illegalità, ma al contempo, necessario per garantire gli investimenti in Italia e non solo, ma anche la legalità e la crescita economica, mi viene in mente un partito, Italia dei Valori, vedremmo se, il suo segretario Ignazio Messina si impegnerà a combattere la corruzione, e vedremo quali altri partiti politici ne seguiranno.

Fonte:  http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=71478



Nessun commento:

Posta un commento